All’inizio degli anni ’70 l’impianto del primo vigneto
di famiglia… dopo un po’ la prima vendemmia.
Era un gioco ed il vino si condivideva con gli amici.
Con il Kratos del ’96 inizia la sfida: proseguire sulla strada
intrapresa lavorando con passione per realizzare una realtà
che fosse espressione di un territorio incontaminato.
Oggi i nostri vini sono frutto di due vigneti, coltivati nel rispetto
dei principi dell’agricoltura biologica: quello storico di
Castellabate vicino al mare e quello di Giungano in collina,
dove il nostro progetto continua piantando altre viti
e costruendo la nuova cantina.